L3 RICERCA & SELEZIONE

… passione per il lavoro …

LAVORO: 150.000 POSTI DISPONIBILI

imagesCAWVRONO

By Nadia Possidente

Da un’indagine svolta dalla Fondazione Studi Consulenti del Lavoro, elaborando i dati segnalati dai 28.000 iscritti che gestiscono un milione di aziende, emerge un dato estremamente significativo sulla situazione del mercato del lavoro in Italia: sale la disoccupazione, ma ci sono professioni che nessuno vuole più fare, i cosiddetti “lavori dimenticati”.

150.000 posti disponibili, un altissimo livello di offerta per falegnami, panettieri, sarti, pasticceri. Tutti lavori per cui non c’è domanda, “posti in piedi” da svolgere manualmente.

La crisi è evidente, ma il lavoro in alcune sue accezioni non sembra mancare. Eccone alcuni esempi:

  • panettieri: i posti disponibili in questo campo sono 1.040, non si riesce a coprire il 39% di queste posizioni vacanti. E’ un lavoro duro e i turni lavorativi sono principalmente due: il primo nella tarda nottata, il secondo la mattina molto presto.
  • Falegnami: basta fare “il giovane” presso un falegname esperto e, se si possiede una discreta somma di denaro, si può lavorare autonomamente. I guadagni sono assicurati, la strada è lunga e impervia, ma i ricavi potrebbero essere molto elevati.
  • Mercato degli infissi: esistono 1.500 posti da installatori e l’83% di questi non è stato ancora occupato.
  • Baristi e camerieri: il settore della ristorazione e dei bar manca nella misura del 14%. Le principali motivazioni sono legate agli orari notturni.
  • Pasticceri: orari pesanti con sveglia circa alle quattro o alle cinque del mattino.
  • Macellai: mancano il 10% dei posti disponibili nelle aziende.
  • Sarti: disponibili circa 2.000 posti di lavoro, previo corso di specializzazione.

Ci sono poi altre professioni legate ad uno specifico percorso formativo come infermieri, tecnici informativi e operai specializzati. Per quanto riguarda il comparto infermieristico, nel 2012 c’è stata una richiesta di 22.000 nuove unità. Il numero chiuso universitario e la poco attrattiva del lavoro hanno imposto il ricorso a molto personale straniero.

In Italia ci sono dunque 150.000 posti disponibili che nessuno cerca e che nessuno vuole.

Fonte: Fondazione Studi Consulenti del Lavoro

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 27/06/2013 da in Offerte di lavoro con tag .

CONSULENTI DEL LAVORO

I NOSTRI PARTNERS

LABORTRE NEWS

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: