L3 RICERCA & SELEZIONE

… passione per il lavoro …

IL DECRETO SULLA CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE ARRIVA IN GAZZETTA.

COMPETENZEIntrodurre nuovi attestati riconosciuti sul mercato del lavoro a livello europeo per favorire l’occupazione fornendo nuovi strumenti a chi cerca un impiego: a questo servirà il nuovo Sistema Nazionale di Certificazione delle Competenze definito dal D.Lgs 13/2013 in vigore dal 2 marzo (pubblicato il 15 febbraio in Gazzetta Ufficiale).

Il provvedimento attua disposizioni previste dalla Riforma del Lavoro, definendo i criteri per individuare e certificare competenze – diverse dai classici titoli di studio o professionali – acquisite nella vita lavorativa ma anche privata, da spendere sul mercato del lavoro anche in Europa.

Le certificazioni

Viene istituito un «repertorio nazionale dei titoli di istruzione e formazione e delle qualificazioni professionali» riconosciuto a livello europeo, accessibile e consultabile per via telematica. Le competenze sono individuate e validate da un “ente titolato“, pubblico (amministrazione centrale o locale) o privato (camere di commercio). Sono enti titolati, naturalmente, le scuole e le università, pubbliche e private.

A rivolgersi all’ente titolato è la persona stessa che intende ricevere la certificazione e, al termine di un percorso, ottiene il rilascio di un documento di certificazione della competenza che costituisce un atto pubblico.

Questo “sistema nazionale di certificazione delle competenze” si fonda su un meccanismo di indicatori, strumenti e standard di qualità: sul rispetto di livelli di servizio e dei criteri di terzietà e indipendenza vigila un comitato tecnico nazionale, presieduto da rappresentanti dei Ministeri dell’Istruzione e del Lavoro e composto da altri rappresentanti ministeriali e delle amministrazioni locali.

Il comitato si forma entro 30 giorni dall’entrata in vigore del decreto, quindi entro inizio aprile, e definisce gli standard minimi (di servizio, di processo, di attestazione e di sistema) del sistema nazionale di certificazione. I componenti non sono remunerati e non percepiscono indennità o rimborsi spese.

La fase di implementazione di questo sistema viene prevista in 18 mesi.

Decreto Legislativo 13/2013.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 20/02/2013 da in Mercato del lavoro con tag .

CONSULENTI DEL LAVORO

I NOSTRI PARTNERS

LABORTRE NEWS

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: